Sulle “benedette” copie conformi

CHIEDERE LE “COPIE CONFORMI” DI UN VOSTRO ATTO ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE è COME SE LA REPUBBLICA ITALIANA CHIEDESSE A VOI, A CASA, UNA COPIA CONFORME DELLA COSTITUZIONE DEL 1948

Pensateci… io non spiego più per quale motivo questa è UNA DOMANDA S.B.A.G.L.I.A.T.A. NELLA FORMA E NELLA SOSTANZA…
e otterrà EVIDENTEMENTE una RISPOSTA SBAGLIATA

Domandatevi anche QUANTO ANCORA, IN FORMA INCONSCIA, SIETE PASSIVI E SOGGIOGATI ALL’IDEA DI “STATO”…

di MAMMA “ITAGLIA”

Perchè purtroppo, questa è la condizione che subite attualmente

L’ATTO è VOSTRO
E LO NOTIFICATE NEI VARI UFFICI E MINISTERI SOLO
UNICAMENTE
ESCLUSIVAMENTE
ASSOLUTAMENTE

PER DARNE DEBITA NOTIFICA

MA L’ATTO è VOSTRO, SANTO IDDIO!!

CHI CACCHIO VOLETE CHE VI “CONFORMI” COSE CHE AVETE REDATTO VOI, IN ASSOLUTA AUTONOMIA???

Loro NON POSSONO RENDERE CONFORME QUALCOSA CHE è TUO!

Sta lì… hai un protocollo, lo hai redatto, è OPERA tua, è un tuo ATTO… lo hai SOLO RESO NOTO ALLA CONTROPARTE.

Ma che altro deve fa sta controparte??

Riscriverlo per te?

MI CHIEDO QUANTI ABBIANO CAPITO IL REALE SIGNIFICATO DI NOTIFICARE UN PROPRIO ATTO.

VOI state solo rendendo VALIDO il un vostro trust AUTODICHIARATO

che PRIMA era TITOLARITA’ DI UNO STATO E ORA è UNICAMENTE VOSTRO… STOP!!

CI SERVE UNA FIRMA DELEGATA A FAR USCIRE IL NOSTRO ATTO DAL COMUNE E FARLO APOSTILLARE IN PREFETTURA

non la conformità del nostro atto!!

Questi TRA LORO, nello STESSO TRUST DI STATO, si parlano UNICAMENTE TRA PUBB. UFFICIALI

Mi pare che sta cosa l’abbiamo capita no?
Ma è un problema loro NON NOSTRO…
Noi disponiamo solo che venga fatto.

LA PROCEDURA INTERNA ALLA PA NON è AFFAR NOSTRO

QUEL TIMBRO SIGNIFICA:
è “CONFORME ALL’ORIGINALE CHE è PRESSO I LORO ARCHIVI” questo VUOLE SAPERE LA PREFETTURA PRIMA DI APOSTILLARLO

CHE SIA NOTO
NOTIFICATO
RESO DEBITAMENTE IN PUBBLICITA’

Ma di chi è st’ORIGINALE? CHI L’HA SCRITTO?
E NON LO PUO’ RISCRIVERE 1000 VOLTE ALLO STESSO MODO?
DEVE ANDARE SEMPRE AL COMUNE A FARSENE DARE COPIA?

Perchè? è un certificato EMESSO dalla Pubblica Amministrazione o lo avete redatto VOI?

L’impiegato che FIRMA LO SPECIMEN PER LA PREFETTURA, STA DICENDO SOLO

“Guarda, sta tizia è venuta pure da noi a notificare… ORA VIENE DA TE… QUELLO CHE TI PORTA è LO STESSO FOGLIO CHE HA PORTATO A NOI… VAI TRANQUILLO… TIMBRA!”

OVVERO NULLA OSTA!

Autore: Valeria Gentili