SMONTIAMO LA FESSERIA DEL “NO-ME”

SMONTIAMO LA FESSERIA DEL “NO-ME”, che secondo i sovranisti significherebbe “non io”, non mi rappresenta, non mi identifico, il nome legale è una frode, perchè lo DICE LA PAROLA STESSA….

Questo per coloro che continuano a trovare ETIMOLOGIE LATINE DELLE PAROLE che non stanno nè in cielo, e nè in terra…i Latini erano gente PRECISA dal punto di vista linguistico….MOLTO, MA MOLTO PRECISA…

avevano una cosa che si chiama DECLINAZIONE…

Nomen, inis
3a declinazione
neutro
significato: nome, fama

LA NEGAZIONE ATTUALE “NO” IN LATINO NON SI DICE ….NON ESISTE PROPRIO!
PER DIRE “NO”, I LATINI DICEVANO “NIHIL”
se pronunciavi la parola “NO” nell’antica Roma…ti scambiavano con Renzi ????
la NEGAZIONE ATTUALE “NO” IN ITALIANO, deriva dall’INDOEUROPEO “NA” e NON dal latino…SIGNIFICAVA “ASSENZA” e poi è diventata una NEGAZIONE in italiano…

Invece, IL PRONOME PERSONALE “ME”, io stesso, io….EGO in latino…
diventa “ME” solo nel caso ACCUSATIVO, ovvero complemento oggetto e quindi avrebbe bisogno di un VERBO che lo precede, o nel caso ABLATIVO, nel significato di “per me”, “da me”….

Nom ___ ego, egomet
Gen___mei, mis, meimet
Dat.____ mihi, mi, mei, me, mihimet
Acc.____me, med, memet, mehe, mepte
Abl.___ me, med, memet, mepte

Se così fosse QUINDI il NOME non significherebbe “NO-ME”
ma casomai sarebbe un misto LATINO E INDOEUROPEO
dal significato IMPOSSIBILE dal punto di vista ETIMOLOGICO ed INTRADUCIBILE dal punto vista linguistico…. a meno di spingerlo A CALCI da qualche parte, come tentano di fare gli AZZARDATI SOVRANI ITALICI DELLA “RINUNCIA AL NOME LEGALE”
Nomen- Nominis : sostantivo latino di genere neutro, 3 declinazione, significato “Nome, Fama, Appellativo”…punto!

Il LATINO è considerata UNA LINGUA SCIENTIFICA, MATEMATICA…COME IL GRECO E COME L’EBRAICO ANTICO….
è COMPOSIZIONE ALGEBRICA la GRAMMATICA LATINA, per quanto è PRECISA
i GIUDICI LO SANNO BENISSIMO…hanno STUDIATO il LATINO per comprendere a pieno il DIRITTO, che per la prima volta è stato CODIFICATO IN QUEL LEMMA….

Figurati se gli si para davanti un “SOVRANO” DURANTE UN GIUDIZIO che gli sciorina ‘sta FESSERIA…che risultato si andrà ad ottenere…UNA MERAVIGLIA!

Inventatevene un’altra..che anche questa fa RIDE!

(E GLI ALTRI…aprite gli occhi!)

Autore: Valeria Gentili

Tags: