L’origine della grande MENZOGNA

I dati sono tutti oscurati, trattandosi oltretutto di MINORE
questo, cari Signori, è il modello dell’ATTESTAZIONE DI NASCITA
FINALMENTE!

Redatto da un Ufficiale di Stato Civile ad Acta che nella fattispecie è quasi sempre UN’OSTETRICA……Questo pezzo di carta è il PRIMO certificato che venga compilato dopo la “VENUTA ALLA LUCE” e subito dopo il TAGLIO DEL CORDONE OMBELICALE

questo PEZZO DI CARTA è IL SOLO ED UNICO CERTIFICATO VALIDO AI FINI DELLA COMPILAZIONE DEL REGISTRO DEGLI ATTI DI NASCITA,

Questo pezzo di carta è l’origine della grande MENZOGNA

Come potete vedere:

1) non esiste NOME del bambino

2)non esiste PATERNITA’ del bambino

**********RICORDATE CHE PERCHE’ SI POSSA DEFINIRE GIURIDICAMENTE UNA “NUOVA VITA” , C’E’ L’ASSOLUTA NECESSITA’ CHE VI SIA IDENTIFICAZIONE DI UN “GAMETE MASCHILE UNITO AD UNO FEMMINILE”….QUI….IL GAMETE MASCHILE E’ ASSENTE!
QUINDI QUESTO NON è UN CERTIFICATO DI UN “NATO VIVO”
NON è UN CERTIFICATO DI UN “VIVENTE” ***************

3) la MADRE è definita solo “PUERPERA”
definizione di PUERPERA = donna che ha appena partorito
MA NON “MADRE” CON POTESTA’ GENITORIALE!

il Puerperio è un periodo di tempo, generalmente dalle sei alle otto settimane, successivo al parto.

La PUERPERA conserva L’ANONIMATO per consentirle il RIPENSAMENTO, ovvero la decisione postuma al PARTO di dare in adozione suo figlio senza che ne risulti la PROVENIENZA GENETICA MATERNA

SOLO DOPO ACQUISISCE GIURIDICAMENTE IL NOME E LO STATUS DI “MADRE” (sempre schiava eh?)

QUINDI STIAMO PARLANDO DI UNA “FATTRICE” …NIENTE ALTRO CHE UNA FATTRICE!!

4) dato che questo PEZZO DI CARTA NON RIPORTA PATERNITA’ E MATERNITA’, QUINDI NON RIPORTA L’ORIGINE FAMILIARE DEL NUOVO NATO, IL NUOVO NATO NON POTRA’ ESSERE TRASCRITTO NEI REGISTRI COME “CITTADINO ITALIANO”, POICHE’ MANCANO I REQUISITI FONDAMENTALI PREVISTI DALL’ORDINAMENTO ITALIANO IN MATERIA DI “IUS SANGUINIS”, OVVERO TRASMISSIONE DEL SANGUE DEL GENITORE CHE TRADUCE LO STATO DI “ITALIANO” NELLO STATUS DEL FIGLIO REGISTRANDOLO.

NESSUNO DI NOI è “DE IURE” E NEANCHE “DE FACTO” UN
“CITTADINO ITALIANO”

Per questo fine, all’atto della registrazione, viene creato un CENTRO DI IMPUTAZIONE GIURIDICA O SOGGETTO GIURIDICO, espresso in SOLE MAIUSCOLE, sul quale verrà ascritta A FORZA la CITTADINANZA ITALIANA….

IN BASE A QUESTO SOLO CERTIFICATO SAREBBE DI FATTO IMPOSSIBILE!

ECCO PERCHE’ NASCE “L’UOMO DI PAGLIA”….SERVE COME IL PANE !!

QUESTO PEZZO DI CARTA E’ UN’IGNOMINIA
e registrare un bambino sulla base di questa MENDACE DICHIARAZIONE è UN CRIMINE!

Osservatelo bene……..sappiatelo…da qui, da queste poche righe, origina la nostra schiavitù a vita.

Autore: Valeria Gentili

Cerca

Condividi su facebook, twitter, google+, telegram, whatsapp, skype, sms, pinterest, linkedin o email.